Home I contenuti I grandi temi Sicurezza
La sicurezza
Allarme sicurezza - Lettera aperta. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 25 Febbraio 2009 00:32
Scarica la lettera inviata ai ministri Maroni e La Russa, al Prefetto e al Questore di Teramo, Al presidente della Regione Chiodi, al presidente della Provincia D'Agostino e al Sindaco di Martinsicuro Di Salvatore.


 
Insicurezza reale! PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Camaioni   
Domenica 27 Aprile 2008 18:24
Durante la primavera scorsa le formazioni politiche tradizionali in corsa per le Elezioni Amministrative, evidentemente impaurite dalla marea di consensi che montava attorno a Città Attiva, si adoperavano alacremente per spegnere il fuoco dell'allarme sicurezza che costituiva il nucleo centrale del nostro programma, affermando da destra e da sinistra che Martinsicuro, tutto sommato, presentava i medesimi disagi e le stesse ansie delle altre cittadine limitrofe e che l’insicurezza fosse più percepita che effettiva.
Un mese fa il Prefetto di Teramo sentenziava che il nostro territorio non presenta un livello d'allarme elevato in quanto il numero dei crimini è in diminuzione, omettendo di citare la fonte di questa argomentazione. La nostra prospettiva è di segno completamente opposto, soprattutto alla luce dell'ultimo, sconcertante episodio di violenza che ha visto come ignobile artefice un clandestino e come vittima una nostra giovane concittadina. Vogliamo ricordare gli ultimi 3 accadimenti che hanno avuto una giusta risonanza mediatica da parte dei quotidiani locali, spesso ingiustamente accusati di dipingere Martinsicuro a tinte fosche:
  • 29 Febbraio 2008: tentativo di stupro di una donna cinese da parte di un giovane marocchino clandestino. Sembra che i due vivessero nello stesso stabile di Via Capri a Villa Rosa, separati soltanto da mobilio e suppellettili;
  • 2 Marzo 2008: in Via Filzi a Villa Rosa, un uomo viene derubato dell'auto da tre individui armati di bastone;
  • 17 Marzo 2008: un'auto lanciata a folle velocità da un extracomunitario in evidente stato di alterazione sfonda la tabaccheria di Via Roma (non si parli di sinistro stradale: una tabaccheria non ha la possibilità di sterzare!!!).

In mezzo decine di episodi di arresti di spacciatori che scelgono con metodo scientifico la nostra Città per il compimento dei loro loschi traffici. Infine il fatto dei nostri giorni: la violenza carnale avvenuta ai danni di una giovane donna in Via Franchi a Villa Rosa poco dopo le 21 di Giovedì 24 Aprile 2008. Non a notte fonda in periodo invernale; ma in un momento della giornata immediatamente successivo all'imbrunire, atteso che in questo periodo il sole tramonta poco prima delle 20.
I nostri Cittadini sono stanchi di questo stillicidio di episodi che, fuor di metafora, vedono sempre come protagonisti extracomunitari clandestini.

Chiediamo con forza un intervento risolutore del Rappresentante del Governo affinché sia garante del rispetto della legge e provveda con urgenza indifferibile ad espellere chi non ha titolo per stazionare nel nostro territorio. Torniamo a chiedere con forza al Sindaco, nella sua funzione di garante dell'ordine pubblico, di dare seguito all'impegno assunto poche settimane fa, ovvero di mobilitare anche gli agenti della Polizia Municipale in un'attività di sinergia con i militi della Stazione dei Carabinieri affinché possano essere intensificati i controlli sulle innumerevoli situazioni abitative anomale ed al limite della decenza igienico sanitaria; approntando un lavoro serio, oggettivo e scientifico ed assicurando alla giustizia chi contravviene la legge.
Chiediamo all'attuale amministrazione di non indugiare ancora, accampando le solite scusanti, e di intraprendere quelle azioni che essa stessa ha proposto nella campagna elettorale e che dopo un anno di governo non ha ancora posto in essere.

Città Attiva ha sempre dimostrato di avere a cuore la sicurezza e l'incolumità dei Cittadini, sempre coerente con l'obiettivo di restituire presupposti di vivibilità a tutti i Martinsicuresi; in tale prospettiva non esclude il ricorso ad iniziative forti e di sicuro impatto da rendere pubbliche e portare all'attenzione del Rappresentante del Governo affinché possa essere di supporto al ripristino della legalità in un contesto dove il crimine è più invasivo che altrove, come dimostra, del resto, lo studio dell'Eurispes oggetto delle nostre analisi e delle nostre proposte (vedi anche informAttiva del 12-03-08) fin dal giugno dello scorso anno.

Invitiamo i Cittadini ad approfondire il dibattito su questo tema nell'Assemblea in programma alle 21.15 di Mercoledì 30 Aprile.
 
Analisi dell' ordine pubblico e della sicurezza a Martinsicuro PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvano   
Domenica 24 Febbraio 2008 23:00

La problematica dell’Ordine Pubblico e Sicurezza a Martinsicuro e Villa Rosa è indubbiamente quella maggiormente sentita da ciascun cittadino, in quanto va ad influenzare in maniera decisa la qualità della vita. Cittattiva si pone, nei confronti di questa tematica, con un atteggiamento costruttivo, affrontandola nella sua totalità e con umiltà. Infatti il problema è stato studiato profondamente da un gruppo di lavoro, che si è avvalso della preziosa collaborazione di chi è istituzionalmente preposto all’ordine pubblico ed alla sicurezza.

 


Autenticazione

Non è necessaria l'autenticazione per inserire i commenti alle pubblicazioni!



Cerca nel sito

Ultimi commenti

Blog casuale

Finalmente il sito è online
Benchè privo di diverse sezioni, il sito è finalmente online. Presto inseriremo i contenuti mancanti e di giorno in giorno aggiungeremo news, articoli e resoconti delle varie attività dell'associazione, comprese le assemblee a tema (a proposito, stasera c'è la prima). Vi prego di postare eventuali commenti e suggerimenti nell'apposita sezione a sinistra. Potete anche contattarci all'indirizzo di posta elettronica direttivo@martinsicurocittattiva.it.

Bene, in questo primo post del blog vorrei parlare di burocrazia.
Mi risulta difficile capire il motivo per cui nell'era della comunicazione globale e delle tecnologie informatiche, il tempo impiegato per registrare un dominio .it è dieci volte superiore (7 giorni contro 5 ore) a quello impiegato per domini .net, .org, .com ecc. ecc.; ed è altrettanto difficile farsi una ragione del perchè la richiesta debba essere inoltrata via FAX!!! Purtroppo, la burocrazia italiana riesce a rallentare ed ingarbugliare anche le stesse tecnologie nate per velocizzare e semplificare le procedure.
Spero tanto, che le energie che ciascuno di noi sta spendendo nel progetto “Città Attiva” possano un giorno semplificare la vita dei nostri concittadini. Buona navigazione.
Gianfranco Corsi

www.martinsicurocittattiva.it

Logo associazione Città Attiva Il sito internet dell'Associazione Città Attiva del Comune di Martinsicuro
"E' bello vivere per il proprio paese, ma è ancora più bello aiutare il proprio paese a vivere" J.F.Kennedy
Associazione Città Attiva - Sede in MARTINSICURO (TE), Via Venezia 27
web:http://www.martinsicurocittattiva.it email:direttivo@martinsicurocittattiva.it sms:3276190017

Visitatori on-line

 282 visitatori online