Home I contenuti I grandi temi Sicurezza Analisi dell' ordine pubblico e della sicurezza a Martinsicuro
Analisi dell' ordine pubblico e della sicurezza a Martinsicuro PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvano   
Domenica 24 Febbraio 2008 23:00

La problematica dell’Ordine Pubblico e Sicurezza a Martinsicuro e Villa Rosa è indubbiamente quella maggiormente sentita da ciascun cittadino, in quanto va ad influenzare in maniera decisa la qualità della vita. Cittattiva si pone, nei confronti di questa tematica, con un atteggiamento costruttivo, affrontandola nella sua totalità e con umiltà. Infatti il problema è stato studiato profondamente da un gruppo di lavoro, che si è avvalso della preziosa collaborazione di chi è istituzionalmente preposto all’ordine pubblico ed alla sicurezza.


Si è presa dunque coscienza del fatto che “la sicurezza è diritto primario dei cittadini ed è componente indispensabile della qualità della vita” e si è giunti alla determinazione che a Martinsicuro occorre restituire il giusto vigore a tutte le forze pubbliche, con riferimento ad un’azione coordinata di prevenzione e controllo, unitamente al rispetto delle regole e delle istituzioni che i cittadini devono avere. In altri termini, per migliorare la situazione dell’ordine pubblico e della sicurezza occorre un impegno più fattivo sia da parte delle forze pubbliche (le forze dell’ordine ed anche l’amministrazione comunale) che di ogni cittadino, il quale deve assolutamente ridestare e rafforzare il proprio senso civico, così da dare anch’egli un fondamentale apporto.
Le principali emergenze emerse in merito alla problematica in questione sono:

  • costante aumento dei reati legati alla droga;
  • forte presenza e persistenza dei reati connessi alla prostituzione (favoreggiamento e sfruttamento della medesima);
  • leggera diminuzione, ma comunque ancora preoccupante frequenza di furti di varia tipologia, in gran parte legati alla micro-criminalità;
  • preoccupante e forte abbassamento della sicurezza lavorativa (troppe attività irregolari), della sicurezza fiscale (frodi fiscali, affitti in nero, ecc.) e soprattutto della sicurezza stradale (ripetute e gravi violazioni al codice della strada che minano la pubblica incolumità).

Occorre che l’amministrazione comunale martinsicurese lavori concretamente per poter innalzare a livelli accettabili la “sicurezza percepita” dal singolo cittadino, intraprendendo le necessarie iniziative atte a far aumentare il controllo ed il presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine, ma soprattutto valorizzando le bellezze della città e fornendo alla popolazione adeguate strutture sociali e ricreative, con particolare attenzione ai giovani.

Riguardo alle Forze dell’Ordine operanti a Martinsicuro, è risultata palese la necessità del potenziamento di organico sia dei Carabinieri (sono 12, con gli oltre 16.0000 abitanti attuali ed erano 16 nel 1993 con poco più di 10.000 abitanti) che della Polizia Municipale, per la quale urge anche un attento lavoro di valorizzazione delle risorse umane e professionali presenti. Relativamente ai problemi legati all’immigrazione, alla prostituzione ed alla sicurezza lavorativa e fiscale, sono fondamentali la collaborazione ed il coordinamento tra le forze dell’ordine ed i vari uffici comunali, attuando controlli incrociati di carattere fiscale ed amministrativo che possono combattere efficacemente situazioni di clandestinità, di attività lavorative illegali e di frodi fiscali (specie negli affitti degli appartamenti); un particolare rilievo riveste l’attività del servizio Anagrafe, soprattutto nella concessione e successivo controllo delle residenze. Una sufficiente sicurezza stradale può essere raggiunta solo con un maggiore controllo e, purtroppo, con una fase di decisa repressione delle innumerevoli situazioni di rischio e di totale inosservanza delle norme, la quale poi avrà certamente anche una valida funzione preventiva. Da non trascurare è la possibilità di porre in essere, soprattutto con finalità di prevenzione, una rete di video-sorveglianza delle zone maggiormente a rischio, per ostacolare molteplici situazioni di illegalità: dallo spaccio di droghe ai reati connessi alla prostituzione ed alle stesse violazioni in materia di circolazione stradale.

L’associazione Cittattiva ha già redatto una lettera per il Prefetto di Teramo, sottoscritta da molti cittadini di Martinsicuro, ed intende organizzare al più presto una massiccia manifestazione di sensibilizzazione e di protesta; ciò al fine di evidenziare il disagio quotidiano di ciascun martinsicurese, legato alla scarsissima percezione di sicurezza, e di stimolare interventi immediati e concreti da parte delle Autorità.

Certamente ogni sforzo futuro perderà di efficacia qualora non dovesse nuovamente esserci a Martinsicuro un’amministrazione comunale compatta, seria e veramente protesa verso una buona qualità della vita dei cittadini; un’amministrazione pronta a collaborare con le forze dell’ordine ed a coordinare tutte le iniziative necessarie all’innalzamento della sicurezza percepita, con in prima fila lo stesso Sindaco, il quale, non dimentichiamolo, a Martinsicuro è la massima autorità di Pubblica Sicurezza!

Silvano Lupacchini

 

 

Commenti  

 
#1 giulio yang 2012-09-22 19:52
ottimo articolo
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Autenticazione

Non è necessaria l'autenticazione per inserire i commenti alle pubblicazioni!



Cerca nel sito

Ultimi commenti

Blog casuale

Anno nuovo, vecchi conti
A pochi sarà sfuggito il continuo, incessante botta e risposta tra le opposizioni consiliari ed il Consigliere delegato al demanio che ha preceduto, caratterizzato e seguito l’ultimo Consiglio Comunale. Le nostre critiche al Piano Spiaggia sono state sempre e comunque mirate, calibrate e basate su circostanze reali; le sue repliche hanno generato illazioni riassumibili come segue:
 
  • 7 Gennaio 2011 – Conferenza Stampa: “Le minoranze non hanno a cuore lo sviluppo del paese”.
  • 11 Gennaio 2011 – Consiglio Comunale: “Le minoranze hanno scatenato polemiche strumentali, non suffragate sicuramente da elementi di fatto”
  • 27 Gennaio 2011 – Stampa locale: “Le minoranze hanno sollevato solo questioni pregiudiziali utili solo a rallentare l’iter amministrativo di ciò che si propone”.
 
Non amiamo allungare il brodo all’infinito su una singola questione, anche perché abbiamo invitato altri organismi a pronunciarsi su quanto proposto da questa maggioranza.
 
Leggi tutto...

www.martinsicurocittattiva.it

Logo associazione Città Attiva Il sito internet dell'Associazione Città Attiva del Comune di Martinsicuro
"E' bello vivere per il proprio paese, ma è ancora più bello aiutare il proprio paese a vivere" J.F.Kennedy
Associazione Città Attiva - Sede in MARTINSICURO (TE), Via Venezia 27
web:http://www.martinsicurocittattiva.it email:direttivo@martinsicurocittattiva.it sms:3276190017

Visitatori on-line

 68 visitatori online